Eleanor Coppola:appunti dietro la cinepresa di Apocalypse Now

Baler, 8 aprile

Corre voce che i ribelli siano appostati sulle colline a dieci miglia da qui. L’Areonautica filippina teme che possano attaccare gli elicotteri, quindi li hanno trasferiti in una base di Manila. Francis è avvilito dal fatto di non avere l’aereo che gli era stato promesso e deve pensare a qualche maniera di girare rifacendo l’ordine delle riprese. Trenta guardie speciali di sicurezza sono state messe a difesa del grosso deposito di espolsivi e di M-16 automatici, custoditi dal reparto effetti speciali, usati dalle comparse.  C’è  una grande tensione: un incidente qualsiasi potrebbe provocare l’interruzione del lavoro.

Baler, 8 aprile

L’altra sera, sulla spiaggia proprio di fronte al set, c’è stata la festa per il compleanno di Francis. C’erano più o meno trecento persone: tutto il cast, gli operai, le comparse americane e vietnamite e qualche abitante di qui. Abbiamo fatto venire da San Francisco quintali di hamburger e di hot dog. La banda  e gli altri cibi sono venuti da Manila, sono arrivati alla spiaggia su parecchi camion, appena prima che diventasse buio. La torta del compleanno era grande due metri e cinquanta con dodici strati di torta gelato. Due uomini l’hanno decorata sotto le luci del palco della banda: hanno fatto delle montagne, un fiume, un oceano e onde di glassa. Hanno piantato palme, costruito piccole capanne di cartone e perfino un ponte per farlo assomigliare al set. Hanno messo elicotteri di plastica, battelli, soldati, bandiere, fiori, candele e ci hanno scritto sopra: “Buon compleanno, Francis, Apocalypse Now”.

Dal barbecue si spandeva un fiume denso, s’erano dimentaicati le palette e qualcuno provava a girare gli humburger con dei pezzi di cartone, così un sacco di carne cadeva attraverso le griglie e bruciava sulla carbonella. Era una notte calda e non c’erano più bevande fresche. Alcuni si lamentavano che non c’era abbastanza roba, altri dicevano che c’erano certi tipi che stavano arraffavando le casse e scappavano via verso la spiaggia, dileguandosi nel buio.

Un gruppo di signore, usando coltelli da dolce, ha cominciato a tagliare le decorazioni e a tagliar via dei pezzetti alla base, mentre i decoratori stavano ancora lavorando in cima. Ho sentito due comparse vestite da militari che parlavano tra loro, seduti su una panca dietro di me e uno diceva: ” Ehi, è la cosa più decadente che abbia mai visto”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: