Testimonianze: Strade perdute – David Lynch

..la verità viene sempre a galla

Quando Barry Gifford e io stavamo scrivendo la sceneggiatura di Strade perdute , ero quasi ossessionato dal processo a O.J. Simpson. Io e Barry non ne parlammo mai esplicitamente, ma credo che il film sia in qualche modo connesso a quella vicenda. Di O.J. Simpson mi colpì il fatto che riuscisse a sorridere e a divertirsi. In seguito fu capace di andare a giocare a golf, apparentemente senza farsi troppi problemi a riguardo dell’intera faccenda. Mi chiedevo come una persona potesse continuare a vivere tranquillamente pur avendo commesso quelle azioni. Trovammo un termine psicologico calzante, “fuga psicogena”, che descrive una condizione psicologica in cui la mente si autoinganna per sottrarsi a un evento orribile. Così, in una certa maniera, Strade perdute parla proprio di questo. E del fatto che la verità viene sempre a galla.

Tratto da : In acque profonde

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: