Archive for the cinema italiano Category

Giulia non esce la sera (2009) un film di Giuseppe Piccioni

Posted in cinema italiano, pellicola italia, Uncategorized with tags , , , , , , on maggio 4, 2010 by alessandro dionisi

Un sentimento di abbandono celato attraverso un gioco formale di libertà si manifesta nelle espressioni di Guido (Valerio Mastandrea) e Giulia (Valeria Golino)rispettivamente scrittore ed istruttrice di nuoto. Due personaggi che occultano la realtà, apparentemente vivi, ma paurosi ed indeboliti dalle convinzioni, il passato e certamente dal futuro.

Guido, candidato alla finale per il suo ultimo romanzo, fantastica sulla vita di molti personaggi e meno, ma è palese che non riesce a vorrebbe mettere ordine nella sua. Nelle sue bozze ci descrive di Eugenio che si innamora di Sophie in una giornata di pioggia e quando entra nel suo negozio rimane basito dal fascino della ragazza. Osserva gli ombrelli zuppi ma non ne compra neppure uno. Solo quando scoprirà che l’affascinante ragazza non lavora più nel negozio, il povero Eugenio proseguirà la sua vita a cercare la sua musa nelle giornate di pioggia battente. Oppure ci viene raccontato di padre Rosario, il quale ha perso lo slancio della fede da quando una giovane frequentatrice della chiesa le confessa che lavora in in night club e da allora i suoi occhi sono su di lei “in questa valle di lacrime”. Continua a leggere

Il deserto Rosso (1964) un film di Michelangelo Antonioni

Posted in celluloide, cinema, cinema italiano with tags , , , , , , on gennaio 27, 2010 by alessandro dionisi

Ci sono luoghi che rappresentano un deserto senza sorta di fine, dove delle piccole formiche si agitano continuamente, lavorano, portano provviste, si incuneano, si scontrano e ostinate proseguono senza chiedersi il perchè. Piccole formiche che non comunicano, hanno paura, si costruiscono un personaggio, ti sfuggono, al limite ti rincorrono sempre. Il presente è terra bruciata, semplicemente perchè lontani da un gesto spontaneo si cerca la strada più semplice: la fuga giustificata.   Un bambino chiede alla mamma: ” Perchè quel fumo è giallo??”. ” Perchè è veleno” risponde la donna. “Allora se passa un uccellino li in mezzo muore!!”, prosegue curiosito il bambino. ” Si, ma gli uccellini ora lo sanno e non ci passano più..”, conclude la mamma..

Continua a leggere

Anche Libero Va Bene (2005) un film di Kim Rossi Stuart

Posted in cinema, cinema italiano, Uncategorized with tags , , , , , on dicembre 30, 2009 by alessandro dionisi

Quando guardo un film, ovviamente, mi soffermo sulla parte tecnica(regia, recitazione, fotografia, ecc..), ma una peculiarità importante che eleva i miei gusti sono i dettagli, le espressioni comunicative dei protagonisti o di una carrellata. Soprattutto quelle espressioni ricavate naturalmente. Anche per questo adoro autori come Truffaut, Bergman e David Lynch. Non so se in questo debutto da regista Kim Rossi Stuart(in molti lo hanno criticato, definendolo acerbo e complesso) abbia avuto precisi punti di riferimento da cui partire. Lasciando andare il dvd ho immaginato che provi una certa stima per Truffaut nel modo in cui lavora con i bambini e rende una storia molto comune, semplice,  incisiva, elegante e non manipolabile. Forse sbaglierò.. Continua a leggere

Lo scopone scientifico (1972) un film di Luigi Comencini

Posted in celluloide, cinema, cinema italiano with tags , , , , , , , on novembre 11, 2009 by alessandro dionisi

lo scopone39

Lo scopone Scientifico, è una brillante commedia diretta da Luigi Comencini, insieme ad un cast di calibro formato da Alberto Sordi, Silvana Mangano, Bette Davis, Joseph Cotten e Domenico Modugno.

Una miliardaria donna anziana, ogni anno, interrompe la sua monotona vita per trascorrere alcuni giorni in una lussuosa villa romana che si affaccia su una baraccopoli formata da disoccupati, gente povera, piccoli delinquenti e famiglie numerose.

Continua a leggere

Ultrà (1991) un film di Ricky Tognazzi

Posted in celluloide, cinema, cinema italiano with tags , , , , , , , , on settembre 22, 2009 by alessandro dionisi

ultrà 19

Siamo alla fine degli anni ’80, inizi ’90, periodo nel quale tifosi e sportivi attendevano con impazienza 90° minuto e si collegavano alle radioline isolandosi dal resto del mondo. Si andava allo stadio presto, perché le coreografie venivano esposte a pochi minuti dal fischio iniziale dell’arbitro e gli striscioni, insieme ai fumogeni, davano maggior colore alla curva della squadra del cuore. Il tifo era organizzato, si divideva solitamente per gruppi e molti di essi portavano il nome del quartiere di una  città. Sono gli anni in cui le curve erano al centro delle attenzioni  sia nel  bene, con i loro colori,  tifo, tamburi che rullavano costantemente,  che nel male, punto di ritrovo dove molto spesso si raggruppavano  anche chi non adulava la squadra e cercava modo di mettersi al centro  dell’attenzione  verso l’opinione pubblica.
Siamo alla fine degli anni ’80, inizi ’90, periodo nel quale tifosi e sportivi attendevano con impazienza 90° minuto e si collegavano alle radioline isolandosi dal resto del mondo. Si andava allo stadio presto, perché le coreografie venivano esposte a pochi minuti dal fischio iniziale dell’arbitro e gli striscioni, insieme ai fumogeni, davano maggior colore alla curva della squadra del cuore. Il tifo era organizzato, si divideva solitamente per gruppi e molti di essi portavano il nome del quartiere di una  città. Continua a leggere

Onde – un film di Federico Fei (2005)

Posted in celluloide, cinema, cinema italiano with tags , , , , , , , on agosto 23, 2009 by alessandro dionisi

o9Una steadicam avanza lungo corridoi interni di una nave, alla ricerca di un qualcosa a noi ignoto. I movimenti della macchina creano uno stato di tensione, mentre i suoni in presa diretta sono dilatati ed i rumori ci proiettano nello stato d’animo di qualcuno. La nave è una crociera dove Francesca (Anita Caprioli) lavora come hostess. E’ da qui che ripercorre il suo vissuto. Onde è la storia di un’amore mancato tra due persone, Francesca e Luca, ognuno  portatore di un handicap differente.

Continua a leggere

Mare Nero (2006) un film di Roberta Torre

Posted in celluloide, cinema, cinema italiano with tags , , , , , on luglio 23, 2009 by alessandro dionisi

mare nero seconda 1mare nero seconda 3mare nero seconda 5

mare nero seconda 6mare nero 2mare nero 12

Un delitto nella fertile terra delle coppie scambiste. Un delitto nella moderna schiavitù sessuale, fatta di petali in lattice, decolté, dark room  e guanti in pvc.  Un delitto nel terreno  arido di uomini deviati, perversi, assuefatti da una sottocultura ufficiale che negli ultimi tempi ha mercificato il corpo, soprattutto quello femminile, attraverso il maggiore mezzo d’informazione : la televisione consumistica. Un film coraggioso dove in mostra viene messa sul palcoscenico l’Italia nascosta dietro il bigottismo e le buone apparenze. L’Italia dove in un night club a luci rosse vengono fuori tutti i mostri, le bestie rare di ogni ceto sociale: imprenditori, poliziotti, spacciatori, giovani. (Non)Luoghi frequentati  da giovani coppie annoiate e specializzate nell’intrattenimento di  questa vetrinizzazione. Continua a leggere